Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dl ‘esodati’. Prevista copertura finanziaria attraverso maggiori entrate dai giochi

In: Politica

22 gennaio 2014 - 10:10


donata_lenzi

(Jamma) La Commissione Affari sociali della Camera sta esaminando in sede consultiva il Testo unificato recante “Modifiche alla disciplina dei requisiti per la fruizione delle deroghe riguardanti l’accesso al trattamento pensionistico”.

 

Il testo raccoglie i disegni di legge Fedriga, Murer, Damiano, Polverini, Di Salvo e Airaudo, e interviene sulla questione dei cosiddetti « esodati », attraverso modifiche all’articolo 24 del decreto-legge 201 del 2011 e all’articolo 6 del decreto-legge n. 216 del 2011, riproponendo, con limitate

modifiche, un testo unificato, approvato nella scorsa legislatura dall’XI Commissione, il cui iter in Assemblea si è interrotto a causa della fine della legislatura.

 

“L’articolo 6 sulla copertura finanziaria – ha spiegato ieri la relatrice del Pd Donata Lenzi – prevede che le risorse vengono reperite attraverso maggiori entrate derivanti dai giochi pubblici on line, lotterie istantanee e apparecchi e congegni di gioco”. La relatrice ha annunciato che presenterà una

proposta di parere al termine del dibattito.

 

“Gli interventi proposti fino ad oggi sulla « questione esodati » – ha dichiarato Lenzi – sono ben poca cosa, avendo provveduto a salvaguardare con la legge di stabilità 2014 solo 17.000 « esodati » a fronte dell’elevatissimo numero di tali lavoratori. Il testo unificato approvato dalla Commissione lavoro, tenterà di garantire il diritto alla pensione con i vecchi requisiti ad un numero molto più ampio di soggetti”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito