Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dl Balduzzi. Bosone (PD, vicepres. Commiss. Sanità): ‘Più del bene comune, ha contato il bilancio’

In: Politica

30 ottobre 2012 - 10:29


bosone
Dl Balduzzi. Oggi niente voto di fiducia al Senato

 

Assegnato alla Commissione Finanze il piano di azione della CE per il mercato di gioco on line

 

AAMS. Annullati Gratta e vinci oggetto di furto

 

(Jamma) Il senatore del PD Daniele Bosone, presidente della Provincia di Pavia e vicepresidente della Commissione Sanità in Senato, in un’intervista rilasciata al quotidiano Vita critica duramente l’operato del Governo sul dl Balduzzi.

In merito al fenomeno delle slot e del gioco d’azzardo il senatore ha dichiarato: “hanno una componente patologica e infatti il decreto farà entrare questa patologia nei Lea, ma non si tratta solo questo. Il gioco d’azzardo è la porta di ingresso per la criminalità organizzata. E ancora dal punto di vista educativo e dei modelli di vita, il segnale che ha dato il governo è pessimo”.
Perchè “Sul tema delle distanze minime per esempio noi abbiamo tentato di convincere il Governo a fare marcia indietro, a ripristinarle. Certo non è quella la soluzione definitiva, ma si sarebbe dato un segnale e invece si è preferito abbassare la guardia”. “Il Ministero dell’Economia – prosegue – non ci ha voluto sentire. Perché non si sono volute ascoltare le associazioni che sono venute in Parlamento a raccontarci cosa stava succedendo sui territori. Perché più della sicurezza dei cittadini, hanno pesato ragioni economicistiche. Perché più del bene comune, ha contato il bilancio. Perché di fatto l’unico criterio di questo governo è il pareggio di bilancio e quindi gli introiti che dà il gioco d’azzardo. Tutto il resto non conta.
“Non c’è dubbio – conclude – che l’iter di questo decreto sarebbe dovuto andare in un altro modo”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito