Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Diffusione attività criminali e gioco d’azzardo illegale nelle Marche, il testo dell’interrogazione presentata da Ricciatti (Sel) e Agostini (Pd)

In: Politica

17 febbraio 2015 - 10:14


Ricciatti

(Jamma) – Di seguito il testo dell’interrogazione – che avevamo anticipato venerdì – presentata da Lara Ricciatti (Sel) e Luciano Agostini (Pd) al Ministero dell’Interno in merito alla diffusione delle attività criminali che ruotano attorno al gioco d’azzardo illegale.

 

“Per sapere – premesso che il 9 febbraio 2015 è stata riportata la notizia di una operazione di polizia, denominata «Green table», coordinata dalla procura di Fermo e condotta dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Ascoli; nel corso dell’operazione è stato eseguito un blitz in un circolo privato di Porto Sant’Elpidio (Fermo), dove sono state arrestate tre persone accusate di usura; mentre altre 34 sono state denunciate a piede libero, a diverso titolo, per i reati di «esercizio dei giochi d’azzardo» e «partecipazione a giochi d’azzardo»; gli inquirenti ritengono che i soggetti arrestati prestassero soldi con interessi usurari del 300-400 per cento; nonostante il moltiplicarsi di iniziative volte a contenere la diffusione del gioco d’azzardo – sopratutto dal punto di vista sociale, come sportelli dedicati e campagne volte ad illustrare i rischi del gioco – il fenomeno non pare subire battute di arresto; generalmente, ma anche nel caso di specie, attorno al gioco d’azzardo ruotano attività criminali quali usura e riciclaggio di denaro sporco –: se il Ministro interrogato abbia predisposto un monitoraggio del fenomeno e – in caso positivo – quale sia la sua diffusione nella regione Marche, indicando quali siano le aree della regione maggiormente a rischio; quali iniziative, sul piano delle politiche di prevenzione criminale, si intendano attivare per contrastare le attività di riciclaggio e di usura connesse al gioco d’azzardo illegale”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito