Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Di Maio (M5S): “Sale giochi e ‘compro oro’: un binomio sospetto”

In: Politica

6 novembre 2013 - 09:26


compro-oro

(Jamma) “Perché gli esercizi commerciali cosiddetti «compro oro» sono situati sempre nelle prossimità di sale giochi? E’ la domanda posta dall’on. Luigi di Maio del M5S in una interrogazione presentata ieri ai Ministri dell’interno, dell’economia e delle finanze e dello sviluppo economico.

“Desta sgomento la circostanza — segnala Di Maio — per cui sempre più spesso la nascita di esercizi commerciali cosiddetti «compro oro» avvenga a poche decine di metri da esercizi commerciali dedicati al gioco d’azzardo legalizzato con slot machine e simili, all’interno dei quali sempre più soggetti sviluppano rovinose psico-patologie legate alla dipendenza dal gioco d’azzardo stesso”.

Di Maio ha così chiesto “se il Governo non ritenga di dover porre in essere un piano di controllo degli esercizi commerciali cosiddetti «compro oro», al fine di monitorare la situazione sul territorio; accertare scrupolosamente da dove derivi il denaro contante con il quale viene acquistato l’oro;  trovare la modalità per impedire che possano effettuarsi operazioni in nero non registrate; verificare che l’oro acquistato non venga riutilizzato per il finanziamento di attività e/o investimenti illeciti”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito