Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Delega Fiscale, si allungano i tempi e spunta il nome di Vieri Ceriani

In: Politica

12 maggio 2014 - 11:01


CeraniVieri

 

(Jamma) Spunta il nome di superconsulente di Palazzo Chigi per le materie fiscali che si dovrebbe occupare del riordino di tutto il comparto delle accise sui tabacchi previsto da uno dei decreti delegati attraverso i quali verrà data attuazione al decreto di delega fiscale.

 

A quasi due mesi dall’entrata in vigore della legge 11/2014 (Delega al governo recante disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita) il cronoprogramma sui decreti attuativi non vede ancora la luce.  Mentre non sembrano esserci difficoltà nello stabilire quali decreti dovranno uscire dal podio continua, invece, a cambiare la lista delle priorità. L’attenzione insomma sembra essere concentrata sulla riforma del catasto, a salvarsi sembra essere solo il decreto sulle commissioni censuarie che, dovrebbe vedere la luce il 10 giugno prossimo. Su tutto il resto, invece, il sipario non è ancora stato levato e dietro le quinte c’è fermento. All’interno del Comitato ristretto nominato appositamente per vigilare e contribuire, insieme al governo, alla stesura dei decreti si sono, infatti, creati due opposti schieramenti. Il primo che ritiene che il comparto delle semplificazioni debba avere la precedenza, il secondo cui, invece, la precedenza dovrebbe essere data al riordino di tutto il comparto delle accise sui tabacchi. E proprio su questo fronte che dovrebbe intervenire Vieri Ceriani, oggi consulente di palazzo Chigi per le materie fiscali e già sottosegretario all’Economia dal 2011 al 28 aprile 2013.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi