Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Delega fiscale, M5S all’attacco: “A rischio norme virtuose di Regioni e Comuni no-slot. Governo cambi rotta immediatamente”

In: Politica

22 giugno 2015 - 09:58


senato_palazzo

(Jamma) – “La delega fiscale del governo Renzi mette a rischio le norme virtuose di 14 Regioni e centinaia di Comuni no-slot. – commentano i parlamentari M5S Giovanni Endrizzi e Massimo Baroni (Senato) e Matteo Mantero (Camera) in riferimento all’ultima bozza per il riordino del settore giochi – Eliminare il potere autorizzativo dei Questori e passarlo a Monopoli e Dogane è folle.

 

“Nel testo in dirittura d’arrivo non si elimina la pubblicità del gioco sui canali sportivi creando così le basi per la dipendenza dei giovanissimi -continuano i parlamentari M5S-. Il sottosegretario Barretta dice il falso quando afferma che l’Europa non ci permette di vietare la pubblicità. La Corte di Giustizia Europea ha sancito il contrario. Il contratto di servizi della Rai predisposto da Roberto Fico (M5S) – spiegano i 5 stelle- prevede il divieto di pubblicità dell’azzardo su tutti i canali pubblici, ma non è stato ancora firmato da chi di dovere”.

 

“C’è poi il trucco delle sostituzioni delle slot machine con una miriade di VLT mascherate. Altro regalo alle multinazionali del gioco” denuncia Endrizzi. “Le associazioni e i comuni virtuosi sono sul piede di guerra. Anche le Regioni si facciano sentire. I consiglieri regionali del M5S si mobiliteranno subito per chiedere che i governatori scendano in campo contro queste norme. Il governo cambi rotta immediatamente” spiegano i parlamentari M5S.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito