Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Delega Fiscale. Busin (Lega): “Decreti sui giochi non prima di settembre”

In: Apparecchi Intrattenimento, Politica

16 maggio 2014 - 15:51


Filippo-Busin

 

(Jamma) “La delega fiscale è una via prioritaria per dare maggiore competitività al nostro sistema produttivo, costituito principalmente da piccole e medie imprese che hanno bisogno di un sistema tributario che vada incontro alle loro esigenze”. E’ il commento di Filippo Busin, deputato del Carroccio e componente del comitato ristretto nato in seno al Parlamento per seguire i lavori di attuazione della delega fiscale. “Vigileremo affinché i decreti attuativi siano aderenti alle direttive del provvedimento nei temi che ci stanno a cuore, come la revisione del processo tributario e del sistema sanzionatorio, la disciplina dell’abuso del diritto, la riforma del catasto e la regolamentazione della diffusione del gioco d’azzardo”.
Nello specifico dei giochi Busin auspica l’introduzione di una norma che preveda di allineare gli aggi. “L’allineamento degli aggi è necessario per una questione di equità vista la forte sperequazione fra le varie tipologie di gioco. Le risorse che ne derivano si possono utilizzare per la cura e la prevenzione del gioco d’azzardo patologico, magari coinvolgendo le asl territoriali”.

 

Per quanto riguarda la calendarizzazione dei decreti d’attuazione del ddl fisco Busin conferma che quelli relativi all’articolo 14 – che per l’appunto “traccia le linee” del riordino dei giochi con vincita in denaro – non arriveranno prima di settembre e che su di essi occorrerà lavorare insieme ad altre commissioni, a partire dalla Affari sociali.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito