Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Delega Fiscale, ancora modifiche al testo, in CDM entro fine giugno

In: Politica

4 giugno 2015 - 12:16


renzi-padoan-640

(Jamma) Riprendono i lavori di stesura del testo definitivo del decreto attuativo di Delega Fiscale in materia di riordino del mercato dei giochi.
Nella prospettiva di presentare il provvedimento in Consiglio dei Ministri entro non oltre la fine di giugno, Mef e ADM stanno definendo le ultime modifiche.
Confermata, secondo quanto prevede l’ultima bozza in circolazione in queste ore, l’addizionale su slot e vlt pari a 500 milioni. La riduzione ai proventi varrebbe solo “per l’anno 2015” e va versata dai “concessionari e dei soggetti che, secondo le rispettive competenze di filiera, operano nella gestione e raccolta del gioco praticato mediante apparecchi”.

In questo modo dovrebbe quindi essere superata la questione relativa alla competenza della addizionale stessa.

Chiarimenti anche in merito a quanto dovrà essere versato per slot e vlt . “L’importo- si legge- della riduzione è in primo luogo scomposto nelle due somme riferibili alle tipologie di apparecchi di cui, rispettivamente, alla lettera a) e alla lettera b) del comma 2 dell’articolo 76”.
“Si tiene conto del rapporto proporzionale fra i margini di raccolta netti a livello nazionale, intendendosi per tale la raccolta lorda detratti le vincite, il prelievo erariale unico e gli oneri di concessione, riferibili a ciascuna delle due tipologie di apparecchi nei mesi da gennaio ad aprile dell’anno 2015”. Ciascuna delle due somme è quindi “successivamente ripartita tra i concessionari in funzione dei rispettivi margini di raccolta netti, per ognuna delle due tipologie di apparecchi, nei mesi da gennaio ad aprile dell’anno 2015”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito