Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Decreto Imu, Commissione Finanze della Camera respinge emendamento M5S aumento tassazione su gioco d’azzardo

In: Apparecchi Intrattenimento, Politica

20 gennaio 2014 - 18:04


Senato - Commissione Bilancio - Legge di Stabilità

 

(Jamma) La Commissione Finanze della Camera ha respinto pochi minuti fa l’emendamento a firma dell’onorevole del M5S Spadoni con il quale si proponeva sopprimere la MINI-IMU con il prelievo straordinario delle tassazione sul gioco d’azzardo.La proposta è stata respinta con i voti della maggioranza.

 

“Il M5S ha recepito e depositato la proposta dell’Anci ER con la speranza che venisse votato da tutti, come segnale della lotta alla ludopatia e al gioco d’azzardo” commentano gli sponeti del Movimento Cinque Stelle “Si proponeva infatti di coprire l’importo della rata IMU specificato nel DL IMU, con una tassazione una tantum ai giochi d’azzardo. Risultato?
Col voto negativo, i cittadini residenti in comuni che hanno aumentato l’aliquota rispetto a quella di base, si ritroveranno quindi a pagare il 40% della differenza di aliquota.
Non era solo una questione di soldi, ma una battaglia trasversale di civiltà contro quella che, ogni giorno che passa, è sempre più emergenza sociale.”

L’emendamento verrà ripresentato domani in Aula durante la discussione del Decreto Imu-Banca d’Italia.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito