Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Decreto fiscale, controlli antimafia sui concessionari. Per l’IdV ancora non basta

In: Politica

29 marzo 2012 - 15:35


controlli

Decreto fiscale. Commissione Bilancio approva emendamenti su obblighi antimafia e versamento Preu con F24

 

(Jamma) Prosegue oggi alla Camera, presso la Commissione Bilancio, l’esame del decreto semplificazioni fiscali. Il provvedimento, secondo quanto stabilito dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio, dovrà approdare in Aula martedì 3 aprile. L’Italia dei Valori, attraverso il senatore Luigi Li Gotti, conferma la presenza delle norme su “ maggiori controlli antimafia per concessionari” grazie alla “battaglia dell’IdV” ma aggiunge che tutto questo ancora “non basta”.

I provvedimenti in questione è contenuto nel comma2 dell’articolo 10 e prevede – in considerazione dei “ particolare interessi coinvolti nel settore dei giochi pubblici e per contrastare il pericolo di infiltrazioni criminali –l’estensione del controllo della documentazione antimafia anche nei confronti di familiari (coniuge, nonché parenti ed affini entro il terzo grado) dei rappresentanti legali delle società concessionarie in materia di giochi, nonché la preclusione alla partecipazione delle gare nel settore dei giochi pubblici anche nel caso in cui i reati, che vengono contestati, siano stati commessi o contestati ai familiari dei rappresentanti legali delle società partecipanti alla gara.

 

Ieri intanto la Commissione Bilancio del Senato ha espresso parere contrario relativamente ad alcuni emendamenti al decreto fiscale che riguardano il settore dei giochi. Si tratta di 9 emendamenti che, secondo la Commissione, comportano maggiori oneri; sui restanti emendamenti la Commissione ha dato il nulla osta. L’esame riprende oggi alle 14.00. Ecco le proposte sui cui la Commissione Bilancio ha espresso il proprio parere contrario: 10.21 – Tomassini (Pdl): proponga al 2012 dei benefici previsti dal decreto 185 a favore dell’ippica, da finanziare con una quota dei proventi dei giochi pubblici da destinare ad ASSI 10.22 – Mura (Lega): introduzione di una diversa ripartizione della posta in gioco delle scommesse ippiche 10.29 – De Lillo (Pdl): il diritto fisso non si applica alla raccolta a distanza 10.31 – De Lillo (Pdl): abrogazione del comma della legge di stabilità 2011 secondo il quale i concessionari delle scommesse sportive a quota fissa che hanno conseguito percentuali di restituzioni in vincite sotto l’80% devono versare all’erario i l20% della differenza lorda così maturata 10.32 – De Lillo (Pdl): abrogazione della norma di cui sopra a partire da gennaio 2012 10.33 – De Lillo (Pdl): si applica solo alle concessioni i cui bandi sono stati pubblicati successivamente all’entrata in vigore della legge la misura, contenuta nella legge 73/2010, secondo cui “per garantire il pieno rispetto dei principi comunitari sulla concorrenza in materia di concessioni pubbliche statali generatrici di entrate erariali, si considerano lesivi di tali principi, e conseguentemente vietati, ogni pratica ovvero rapporto negoziale di natura commerciale con soggetti terzi non precedentemente previsti in forma espressa e regolati negli atti di gara; ogni diverso provvedimento di assenso amministrativo di tali pratiche e rapporti, anche se gia’ adottato, e’ nullo e le somme percepite dai concessionari sono versate all’amministrazione statale concedente 10.35 – De Lillo (Pdl): abrogazione della norma del decreto Abruzzo che dispone “relativamente alle scommesse a distanza a quota fissa con modalità di interazione diretta tra i singoli giocatori l’aliquota di imposta unica nel 20 per cento della raccolta” e 10.36 – Mura (Lega): destinazione ad ASSI dell’1,5% del prelievo erariale unico 10.37 – Mura (Lega): destinazione ad ASSI dell’80% dell’imposta sulle scommesse a quota fissa.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi