Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Dai giochi i finanziamenti per gli insegnanti. Spetta al DG dei Monopoli di Stato verificare la fattibilità

In: Politica

28 marzo 2012 - 17:22


scuola

Pittoni (LNP): “Eccessivamente generico il contributo del settore giochi a favore della scuola”

 

NewSlot. Periferiche ‘criptate’ e carta del giocatore. È ancora confronto sulle nuove regole tecniche

 

Pardi (Idv): ‘Aumentare il Preu per dematerializzare le procedure universitarie’

 

A tutela dei titolari di sale Vlt nasce A.I.V.E.N. (Associazione Italiana Videolottery e New slot)

(Jamma) Il governo ha posto la questione di fiducia al Senato sul maxi emendamento che sostituisce interamente il testo del decreto semplificazioni. Lo ha annunciato in Aula il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda. Domani mattina, dalle 9 in poi, è prevista la seduta del Senato per la procedura di voto sul Decreto Legge.

Nel decreto è prevista una misura in base alla quale il direttore Generale dell’Aams potrà valutare la possibilità di garantire maggiori entrate dai giochi che andranno a finanziari interventi sull’organico degli insegnanti. In particolare il Comma 4 dell’articolo 50 dispone in capo all’AAMS l’onere di verificare la possibilità di adottare misure in materia di giochi pubblici al fine di assicurare maggiori entrate dallo specifico comparto rinviando  ad un decreto ministeriale (del direttore generale di Aams) l’accertamento annuale delle eventuali maggiori entrate conseguite, per essere quindi riassegnate allo stato di previsione del Ministero dell’istruzione per l’implementazione degli organici. Il provvedimento ministeriale di accertamento periodico avrà luogo a partire dal 2013 solo nel caso di maggiori entrate la cui entità, fa sapere il Governo, allo stato non è stimabile.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito