Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

CE. Jurgen Creutzmann (ALDE): ‘Dal 2008 quante sono le procedure d’infrazione in sospeso sul gioco d’azzardo on line?’

In: Online, Personaggi, Politica

8 marzo 2012 - 16:19


creutzmann

(Jamma) Nella seduta di ieri l’eurodeputato dell’ALDE Jurgen Creutzmann ha presentato un’interrogazione parlamentare con la quale chiede delucidazioni in merito alle procedure d’infrazione ancora pendenti in materia di gioco d’azzardo on line.“Il paragrafo 20 della risoluzione del Parlamento europeo del 15 novembre 2011 sul gioco d’azzardo online nel mercato interno (2011/2084 (INI)) – dichiara l’onorevole Creutzmann – invita la Commissione europea a ‘proseguire con le procedure d’infrazione in corso dal 2008’ e ‘ricorda alla Commissione che, nella sua qualità di ‘custode dei trattati’, è tenuta ad agire rapidamente non appena riceve una denuncia di violazione delle libertà sancite dai trattati’.
1. A partire da gennaio 2008 quante denunce la Commissione ha ricevuto in merito all’applicazione dell’articolo 49 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea al settore delle scommesse on-line?
2. Quanti e quali procedure di infrazione sono attualmente pendenti di fronte alla Commissione europea?
3. Perché la Commissione è stata così restia ad agire in questo settore? Tutte le denunce e le procedure di infrazione pendenti sono state trattate in conformità con le procedure previste nella comunicazione sulle relazioni con il ricorrente in materia di violazioni del diritto comunitario (COM (2002) 0141), e in particolare con le disposizioni in materia di limiti di tempo per indagare reclami?
4. Quali azioni la Commissione intende adottare nel 2012 per rispondere alle richieste del Parlamento?



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi