Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

CE. Barnier: ‘La Commissione sta ancora valutando la regolarità delle riforme di gioco greche’

In: Cronache, Diritto, Politica

3 maggio 2012 - 11:15


barnier12

 CE. Barnier: ‘La Commissione si sta già occupando della tutela dei giocatori e di prevenire fenomeni di dipendenza da gioco’

 

(Jamma) “Le recenti riforme dei regolamenti di gioco greci, tra le quali si annoverano l’introduzione del regime provvisorio e la questione della tassazione retroattiva cui fa riferimento l’onorevole parlamentare, sono stati portati all’attenzione della Commissione” ha dichiarato il Commissario al Mercato Interno Michel Barnier, in risposta all’interrogazione presentata lo scorso 8 marzo dall’onorevole Papanikolaou Georgios. “La Commissione – ha proseguito Barnier – sta esaminando queste riforme. A tal fine, la Commissione ha invitato le autorità greche a fornire ulteriori informazioni su tutta una serie di questioni, tra le quali rientrano anche le domande da 1 a 4 quelle sollevate dall’onorevole parlamentare. L’analisi delle risposte a queste domande dovrebbero aiutare la Commissione a valutare la conformità del quadro giuridico greco per il gioco d’azzardo con il diritto dell’Unione europea”.

“Ai sensi della legge 3986/2011, le attività pronte ad esser privatizzate devono essere vendute a prezzi di mercato prevalenti. La Commissione non dispone di informazioni secondo le quali le attività di gioco-correlate hanno perso il loro valore da 700 a 300 milioni di euro. Dovrebbe esserci una tale discrepanza, questo potrebbe essere spiegato con le difficili condizioni di mercato e la mancanza di interesse da parte degli investitori  all’acquisto di beni greci previsti per la privatizzazione. Come l’onorevole parlamentare capisce, il prezzo stimato di ogni specifica attività è un’informazione di mercato sensibile e alla Commissione non è consentito rivelare i prezzi stimati forniti dal Ministero delle Finanze e / o HRADF”.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito