Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Causi (Pd): “Riordino dei giochi da affrontare con riforma del regime concessorio e autorizzatorio”

In: Politica

19 novembre 2014 - 09:57


causi

(Jamma) – “Sono soddisfatto per le disposizioni contenute nell’articolo 14 della legge di stabilità, il quale vincola una quota delle risorse destinate al finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale alla cura delle patologie connesse al gioco d’azzardo, obbligando i soggetti competenti ad adottare misure a ciò finalizzate” è quanto dichiarato dall’on. Marco Causi (Pd), ieri in commissione Bilancio alla Camera, nel corso del dibattito sugli emendamenti presentati alla ex-Finanziaria, tra i quali figurano anche quelli sul contrasto alle ludopatie.

 

“La questione del riordino dei giochi – ha proseguito Causi – va affrontata parallelamente alla riforma del regime concessorio e autorizzatorio. Nel sistema dei giochi in Italia l’area dei giochi in regime concessorio coesiste con la «zona grigia» dei giochi i quali, sebbene legali, non sono soggetti a obblighi concessori, e con l’area dei giochi che vivono in un regime di illegalità. E’ quindi importante che, nell’innovare il regime concessorio, si tenga conto di tali aspetti al fine di evitare il prevalere di un impeto proibizionista, il quale potrebbe determinare l’espandersi dell’area dell’illegalità”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi