Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Cardinale (Sottosegr. Salute): “Contro i pericoli dell’azzardo, non solo azioni repressive ma anche formative”

In: Personaggi, Politica

31 maggio 2012 - 10:24


adelfio_elio_cardinale

Marche. Ciriaci (Pdl): ‘Congedo o aspettativa per curarsi dal gioco d’azzardo’

 

Faenzi (Pdl): “Rilanciare l’impresa ippica, compresi sia gli ippodromi che l’allevamento”

 

 

(Jamma) “L’azzardo è la terza impresa d’Italia, pericolosa non solo per la salute ma anche per la crescente infiltrazione della criminalità organizzata. Un universo che scatena un effetto domino di danni sempre crescenti. Tuttavia siamo in tempo per porre rimedi: non solo azioni repressive ma anche formative”. Ad affermarlo è stato ieri il Sottosegretario alla Salute, prof. Adelfio Elio Cardinale che ha chiarito come il gioco d’azzardo sia “un’assuefazione molto simile a quella delle droghe. Credo sia doveroso – conclude il Sottosegretario – inserire questa patologia fra i livelli essenziali di assistenza. Con azioni sinergiche ed efficaci di ministero, scuola e famiglia si può promuovere il concetto di vita sana”.

“Quello delle dipendenze – commenta Irma Casula, Presidente Nazionale del Movimento delle Associazioni del Volontariato Italiano (Modavi) è un problema estremamente serio, su cui continua a mancare tempestività d’intervento. Negli ultimi anni si sono diffuse anche nuove emergenze ancora sottovalutate, come nel caso dei disturbi del comportamento alimentare: è importante non sottovalutarle ed intervenire per tempo, prima che assumano una portata tale da renderne estremamente difficile il contrasto”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito