Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Belluno, tasse più alte e limitazioni orarie per i locali dotati di slot

In: Politica

18 dicembre 2014 - 11:08


ludopatia azzardo

(Jamma) – Anche il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, contro le sale da gioco. Tutti gli esercizi commerciali dotati di slot machine dovranno infatti subire un aumento della pressione fiscale e modifiche agli orari di apertura. Nei prossimi mesi verranno infatti approvate  altre misure per disincentivare questi esercizi.

 

La decisione del primo cittadino è dettata dai “numerosi casi sociali legati al gioco, che hanno un costo elevato per il sistema sanitario a causa della ludopatia. E’ quindi giusto riequilibrare i maggiori esborsi di un Comune e dell’Usl per le ludopatie, facendoli pagare a chi non contrasta questa dipendenza”.

 

L’intento, al momento, è quello di vedere come si risolveranno i recenti ricorsi fatti contro gli enti locali che hanno già cercato di contrastare questo genere di attività, studiandoli a fondo per poter intervenire nel modo più corretto possibile. “Come presidente della Conferenza dei sindaci – ha spiegato Massaro -, cercherò di capire se ci sarà una convergenza di tutti gli amministratori ad attuare misure uguali per tutti: l’obiettivo è rendere più arduo l’insediamento di queste attività nella nostra provincia. Sicuramente, come è stato provato ormai a livello generale, la leva fiscale resta il metodo migliore a questo scopo”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito