Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Antonio Borghesi (Idv): ‘Piuttosto che aumentare l’accisa sui carburanti, meglio alimentare il Fondo calamità naturali colpendo i giochi d’azzardo’

In: Personaggi, Politica

3 aprile 2012 - 09:44


borghesi

(Jamma) Piuttosto che aumentare l’accisa sui carburanti  perché non colpire i giochi d’azzardo aumentando il Preu. E’ questa l’idea principe dell’onorevole dell’Idv Antonio Borghesi in merito al decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo.

Nella seduta di ieri alla Camera durante la discussione del decreto semplificazione e sviluppo l’onorevole dell’Idv Antonio Borghesi a nome del gruppo che rappresenta ha espresso qualche perplessità in merito alla terza modifica, quella che a suo dire “reintroduce sostanzialmente la cosiddetta tassa sulle disgrazie e, cioè, l’aumento automatico dell’accisa sui carburanti per alimentare il Fondo per le calamità naturali”. L’onorevole Borghesi dichiara di essere “francamente, contrario… tanto che l’unico nostro emendamento che abbiamo presentato riguarda proprio questa ipotesi. “Infatti – prosegue l’onorevole – se proprio dobbiamo trovare un automatismo, credo che sull’accisa – che già è una bastonata quotidiana anche per ragioni di speculazioni internazionali attualmente in corso sul petrolio e sulle benzine –, forse, sarebbe stato meglio prevederla, ad esempio, con il Preu, cioè, andando a colpire i giochi d’azzardo, anche allo scopo, forse, in qualche modo, di riuscire a limitarne la diffusione, che già, in un campo che di etico non ha molto, potrebbe essere pure opportuna” .

Commenta su Facebook


Realizzazione sito