Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Alla Camera rinviato svolgimento interpellanze su pubblicità sul gioco

In: Mercato, Politica

10 febbraio 2012 - 15:39


(Jamma) E’ stato rinviato a un’altra seduta, su richiesta dei presentatori e con il consenso del Governo, lo svolgimento delle due interpellanze urgenti sul gioco d’azzardo presentate alla Camera da Pdl e Pd. In particolare, quella proposta dal Pd chiede all’esecutivo di “intervenire a tutela dei cittadini, dei bambini e degli adolescenti, assumendo iniziative per regolamentare severamente la pubblicità dei giochi d’azzardo così come già avviene per altri settori, come ad esempio con i prodotti del tabacco”. L’interpellanza del Pdl chiede invece aIl Governo di “assumere un’iniziativa normativa generale per la regolamentazione del settore del gioco d’azzardo che: a) limiti sensibilmente i messaggi pubblicitari e di marketing rivolti al gioco e promuova al contempo iniziative di sensibilizzazione ai rischi collegati alla fattispecie in esame per mezzo di massicce campagne informative rivolte all’intera cittadinanza e da attivarsi in modo capillare nelle scuole; b) assicuri la piena trasparenza delle società di gioco sia in ordine alla loro titolarità che alle operazioni poste in essere, prevedendo l’applicazione, con riferimento alle suddette società, della legislazione antimafia; c) ai fini della prevenzione e del contrasto dei fenomeni dell’illegalità nel mercato dei giochi, preveda anche il delitto di gioco d’azzardo; d) recepisca le indicazioni dell’organizzazione mondiale della sanità che ravvisa nel gioco d’azzardo compulsivo una forma morbosa chiaramente identificata come patologia clinica e che può rappresentare, a causa della sua diffusione, un’autentica malattia sociale a tal uopo prevedendo la responsabilità civile dei gestori nei riguardi della famiglie dei ludopatici”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito