Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

A Torino riunione su gioco d’azzardo tra Commissioni Legalità, Welfare e Commercio: “Serve normativa chiara e unitaria”

In: Apparecchi Intrattenimento, Politica

23 febbraio 2016 - 17:06


torino-comm

(Jamma) – Dibattito a Torino sul gioco d’azzardo e sui possibili interventi per contenere il fenomeno nella riunione odierna in seduta congiunta tra Commissioni Legalità, Welfare e Commercio. In particolare si è tenuta l’audizione di Giulio Marotta, responsabile dell’Osservatorio parlamentare di Avviso Pubblico.

 

“Manca una normativa comunitaria specifica sul gioco d’azzardo – ha spiegato -. In Italia ci sono stati numerosi interventi legislativi, in particolare per regolamentare le concessioni e le autorizzazioni e per stabilire i giochi vietati. Molte Regioni poi hanno definito ulteriori normative, così come tanti Comuni si sono mossi per contrastare i possibili danni legati alla dipendenza dal gioco”.

 

“Manca ancora una normativa chiara e unitaria – ha affermato Fosca Nomis (presidente Commissione Legalità) – che tuteli i giocatori ed eviti possibili contenziosi con le aziende. Chiederemo al presidente nazionale di Anci Piero Fassino di intervenire, soprattutto in vista delle Linee guide sul gioco d’azzardo che la Conferenza Stato, Città e Autonomie Locali dovrebbe emanare entro il 30 aprile 2016, come previsto dall’ultima Legge di Stabilità. Occorre definire a livello nazionale un ampio elenco dei luoghi sensibili e distanze rigorose entro cui non possano esserci locali per giochi d’azzardo e scommesse, prevedendo norme che valgano per tutte le aziende (e non solo per le nuove aperture), dando agli imprenditori un periodo di tempo per adeguarsi”.

 

“Ben vengano normative locali più stringenti – ha concluso Guido Alunno (presidente Commissione Welfare – per limitare il gioco d’azzardo, ma è necessario intervenire a livello nazionale, per risolvere la contraddizione tra gli Enti Locali che tentano di normare il fenomeno e lo Stato che vuole fare cassa con le entrate provenienti dall’azzardo”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito