Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

USA. Nel programma elettorale del Partito Repubblicano no alla regolamentazione del gioco online

In: Online, Poker

30 agosto 2012 - 18:28


romney

(Jamma) Il programma elettorale del Partito Repubblicano degli Stati Uniti è stato reso pubblico martedì scorso a Tampa (Florida), nel corso della Convention del partito, che è servita anche a confermare ufficialmente che Mitt Romney sarà il candidato alla presidenza della Casa Bianca.

Ovviamente, il programma sviluppa su una serie di questioni legate alla creazione di occupazione, le tasse, le leggi sociali come il matrimonio gay o l’aborto, ecc. Ma il punto che interessa l’industria del gioco d’azzardo è incluso all’interno della sezione che hanno intitolato “Rinnovare i valori americani per garantire famiglie sane, Scuole migliori e quartieri sicuri.

In questa sezione i repubblicani esprimono la loro opinione sul gioco on-line , e con il pretesto della “sicurezza della famiglia in ambiente Internet” lo equiparano alla pornografia infantile.

“Milioni di americani hanno problemi legati al gioco d’azzardo che può distruggere le famiglie. Sosteniamo la proibizione del Gambling via Internet e la domanda di revocare la decisione del Dipartimento di Giustizia che travisa il testo precedentemente accettato e potrebbe portare alla liberalizzazione del gioco d’azzardo su Internet. ”

Che cosa significa l’ultima frase del programma? Lo scorso dicembre 2011, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha cambiato la sua interpretazione del Wire Act del 1961 e ha scoperto che può essere applicato solo alle scommesse sportive e alle corse di cavalli. A questo proposito, la decisione del ministero è stata considerata una grande vittoria per il poker a livello federale, perché potrebbe portare ad una definitiva regolamentazione. Se i repubblicani vinceranno le elezioni non succederà di certo.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito