Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Poker Live: Tutto dissequestrato a Montalto di Castro (VT)

In: Poker Live

18 aprile 2015 - 13:11


ripamontins

(Jamma) – Ne dà l’annuncio l’avvocato Marco Ripamonti, legale di fiducia nominato dal titolare del circolo, con la seguente dichiarazione: “La Procura della Repubblica di Civitavecchia ha ritenuto di non convalidare e dissequestrare il tutto con un provvedimento molto rilevante”. Tecnicamente – continua il legale viterbese – l’operato delle Forze dell’Ordine è stato corretto ed anche giuridicamente all’altezza, atteso che la contestazione non era riferita al gioco d’azzardo, del resto ormai ampiamente escluso dalla Corte di Cassazione riguardo ai tornei di poker, ma al gioco non d’azzardo non autorizzato. Ed è proprio su tale punto che il PM è intervenuto con efficacia e con un provvedimento probabilmente inedito in sede penale. La Procura, in definitiva, dopo avere effettuato una serie di considerazioni tese a puntualizzare l’esclusione del gioco d’azzardo, ha in sintesi affermato come i ritardi dei Monopoli nella emanazione della prevista regolamentazione non possano penalizzare le aspettative di imprese e cittadini, con la conseguenza che oggi sia da considerare penalmente irrilevante l’organizzazione di un torneo di Texas hold’em evidentemente pure in difetto di espressa autorizzazione e, in sostanza, aggiungerei, anche laddove la tabella dei giochi proibiti ne ponga il divieto, come nel caso della Questura di Viterbo. Divieto, però, risalente e riferito ormai a qualche anno fa, quando era ragionevole aspettarsi che i Monopoli di Stato, all’indomani della legge 88/2009, attuassero la regolamentazione a breve. Evidentemente la Procura, anche riferendosi alla giurisprudenza amministrativa sul tema, non ha potuto non considerare come cinque anni invano decorsi rendano del tutto irragionevole discriminare tale formula di gioco di abilità rispetto ad altre formule di gioco per le quali mai alcuna obiezione è stata sollevata. Il provvedimento di dissequestro, peraltro, fa ampi riferimenti anche al parere del Consiglio di Stato del 2008 che detta una serie di parametri che vanno necessariamente rispettati al fine di non trascendere nella irregolarità del torneo. Mi attiverò, ora, affinché venga avanzata al più presto richiesta di archiviazione. Si tratta di uno sviluppo molto rilevante soprattutto per la velocità di esecuzione, considerando che sul tema sussistono procedimenti pendenti da anni con sequestro ancora in atto.”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito