Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Contiello (ad G.Matica): Garantire al settore più chiarezza e meritocrazia

In: Apparecchi Intrattenimento, Newslot, Personaggi, Videolottery

23 luglio 2012 - 11:53


contielloG

G.Matica: operazione “Nulla… Costa”

 

(Jamma) – Una nuova strategia, quella attuata da G.Matica. Una linea orientata alla ricerca di qualità per tutti i fattori che contribuiscono alla preparazione, organizzazione e distribuzione dei servizi nel settore dei giochi pubblici. Esaltazione del merito e gratificazione per quanti esercitano il mestiere dell’offerta di gioco. Tutto, naturalmente, nella masiama trasparenza così da offrire ancora più chiarezza ad ogni interlocutore. Intervista a Luca Contiello, amministratore delegato G.Matica.

Cosa ne pensa dell’iniziativa di alcuni concessionari di richiedere prima dell’aggiudicazione definitiva della gara l’importo di 100€ dovuto per ogni nullaosta da traghettare alla nuova concessione?

Sinceramente la cosa ha colto un po’ tutti di sorpresa, sia per la modalità, sia per la tempistica dell’iniziativa.
E’ fatto indubbio che il concessionario abbia facoltà di esercitare il diritto di rivalsa per i 100€ a nullaosta che dovrà riversare un mese prima della stipula della nuova convenzione di concessione.
E’ però altrettanto indiscutibile che – ferma restando la ragionevole convinzione (o auspicio?) che tutti gli attuali 10 concessionari accederanno alla nuova concessione – la cosa assolutamente non prevedibile è il quando.

I collaudi della rete telematica si stanno svolgendo in modo spedito, ed alcuni concessionari, fra cui G.Matica stessa, hanno completato la fase di verifiche tecniche sia del sistema AWP che VLT.
L’Amministrazione, in parallelo, sta espletando tutti i controlli di natura amministrativa e documentale per poter procedere al più presto all’aggiudicazione definitiva, atto formale e sostanziale perché il concessionario possa accedere alla fase conclusiva, preliminare alla stipula, nella quale dovrà esser completata la fornitura della documentazione prevista nel capitolato d’oneri della gara e, soprattutto, pagata la famosa somma di 100€ per ciascun nullaosta che si intende portare nella nuova concessione.
Diciamo che, in riferimento a quest’ultimo adempimento, alcuni concessionari hanno voluto giocare d’anticipo e sul sicuro rispetto ai tempi canonici.
Oltretutto, l’operazione mira a congelare di fatto la rete commerciale di questi concessionari, azione non in sintonia con i principi di libero mercato.

G.Matica come si pone su questo argomento?

Come può essere ampiamente riscontrato, in più occasioni di questo 2012, G.Matica si è proposta con iniziative che mirano a valorizzare, premiandone merito ed impegno, i propri partner commerciali, confermando nei fatti i principi di trasparenza e rispetto in cui crede fermamente.
Laddove questi sentimenti sono, per così dire, “ricambiati”, G.Matica è disposta a contribuire in prima persona alla crescita della qualità della propria rete. Da qui iniziative che hanno fatto scalpore: il CANONE ZERO lanciato ad Enada Primavera ed il recente GLI AMICI SONO UN TESORO!.

Per settembre era già stata programmata la campagna NULLA COSTA, volta anch’essa a premiare l’impegno e la produttività del gestore; l’iniziativa intrapresa da alcuni concessionari, pertanto, non ci ha trovati impreparati, inducendoci solo ad anticipare quanto era già in programma.

Cosa si aspetta G.Matica da tale iniziativa?

Che la propria onestà intellettuale ed iniziativa possano dare impulso a quanti sentono l’esigenza di chiarezza, meritocrazia, cambiamento non solo di immagine, ma soprattutto di sostanza di un settore da sempre additato come concentrato di molti soldi e poche regole.
Pochi proclami e molta sostanza: questo è il modo di porsi di G.Matica nei riguardi degli operatori di gioco, sempre desiderosi di veder riconosciuto il proprio ruolo ma troppo spesso ancorati a consuetudini ormai desuete.
G.Matica è e sarà sempre al fianco di coloro che, di fronte all’affermazione dell’ inventore americano, Kettering “Le persone sono assolutamente aperte nei confronti delle novità, la cosa importante è che le cose nuove siano assolutamente identiche a quelle vecchie“, possono orgogliosamente asserire: “Io non sono fatto così”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito