Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Massimo Passamonti (pres.Sist.Gioco Italia): ‘Errato non invitare gli operatori’

In: Personaggi

20 marzo 2012 - 15:39


passamonti

(Jamma) In occasione del convegno dal titolo “A che gioco giochiamo? Un’oscura dipendenza”, il presidente di Confindustria Sistema Gioco Italia, Massimo Passamonti sottolinea: “Ritengo errato nella forma e nella sostanza l’aver deciso di non invitare gli operatori del settore ad un’occasione di dibattito pubblico e istituzionale di così grande rilievo. Sorprende soprattutto che siano ignorati in questo modo gli operatori del settore che, con circa 5.800 imprese, oltre 140.000 punti di vendita e un bacino occupazionale di oltre 100.000 addetti costituiscono un vero e proprio settore industriale che per primo, e in più occasioni, ha dato disponibilità ad aprire un confronto per affrontare i problemi oggetto del convegno.”
“Risulta ancor più sorprendente l’assenza dal panel dei relatori di AAMS, l’autorità demandata dallo Stato a regolamentare il settore dei giochi.” continua Passamonti “Desidero confermare il nostro impegno per promuovere iniziative sempre più efficaci a favore della sicurezza nel gioco e della prevenzione di problematiche di carattere sociale. Riteniamo però che ogni azione debba essere frutto di un lavoro che metta a fattor comune le competenze di tutti gli attori coinvolti nel complesso settore del gioco. Per questo motivo rilancio, a nome di tutta la Federazione, la proposta di un tavolo di confronto che possa sfociare in un gruppo di lavoro con le Autorità per arrivare, in breve tempo, ad azioni efficaci che possano contrastare i fenomeni di illegalità e gli abusi che ancora gravano sul settore e favorire l’educazione alla responsabilità.”



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi