Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

G@me in Italy 2014, la nuova edizione del report sul mercato del gioco online

In: Online

30 giugno 2014 - 13:49


tavolo_casinò

(Jamma) –  G@me in Italy è la prima ricerca multiclient che analizza i comportamenti e gli atteggiamenti della popolazione italiana nei confronti del gioco online a pagamento. Lanciata da Doxa nel 2007, G@me in Italy è la prima indagine svolta in Italia in questo ambito.

 

 

Nell’edizione 2013, in sintesi, è emerso che il mercato del gioco online a pagamento…

Tra il 2011 e il 2012, ha subìto una contrazione pari a circa 300mila conti di gioco.
Il numero medio di conti di gioco, per giocatore, rimaneva invece stabile (1,6 per giocatore).
Quasi un terzo dei giocatori con denaro ha cambiato la propria piattaforma di gioco negli ultimi 6 mesi.
Il traino principale è stato il bonus di ingresso, ma rilevanti sono stati anche i premi/quote offerte.
L’esperienza di gioco sul tablet appariva ormai superiore a quella da smartphone, e ciò generava una frequenza di utilizzo superiore.
Meno efficace l’esperienza su Smart Tv. Tra coloro che giocavano nei punti vendita «classici», il 36% non era interessato a giocare online;
rilevante il bisogno del contatto con altre persone nel momento del gioco, a testimoniare una certa «paura» dell’online.

Nel 2014, la ricerca fornisce trend annuali sui principali temi, che sono:

Dimensionamento del mercato del gioco online (suddiviso per tipologie di gioco)
Il possesso e l’uso dei conti di gioco e le motivazioni al gioco con denaro
Andamento dei singoli mercati di gioco
Il profilo dei giocatori nei diversi mercati di gioco
Analisi di notorietà dei brand del gioco online e siti maggiormente utilizzati
Social, Mobile e TV gaming e giochi di ruolo
Analisi sugli ex giocatori e sui non giocatori online

Alcune novità dell’edizione 2014 saranno, inoltre:

Aggiornamento dei giochi oggetto di analisi, con l’integrazione di Scommesse virtuali ed Eurojackpot.
Focus sul gaming non a pagamento (dinamiche di gioco a confronto con i giochi a pagamento).
Clusterizzazione dei giocatori per conoscere attitudini e comportamenti in relazione ai giochi preferiti  e meglio agire in fase di vendita e comunicazione.
La ricerca sarà realizzata in due fasi: un campione di 1000 casi Cati, per dimensionre il fenomeno;  e una ricerca presso 2000 utenti Internet, Cawi, per descrivere il giocatore online.

I dati saranno consegnati ai soli sottoscrittori nel corso del mese di Settembre 2014.

 

Per maggiori informazioni:

silvia.castagna@doxa.it

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito