Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

GdF. Eseguite tre ordinanze di custodia cautelare, sequestrati conti di gioco e rapporti bancari

In: Online

24 novembre 2014 - 09:57


carta_di_credito

(Jamma) – I Finanzieri del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche, in coordinamento operativo con i colleghi del Comando Provinciale di Salerno, stanno eseguendo, da questa mattina, tre ordinanz e di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Le attività investigative, iniziate ne l settembre del 2013, hanno tratto origine da una querela, con la quale si lamentava l’uso fraudolento di una carta di credito. I successivi approfondimenti hanno consent ito di indentificare tre persone, residenti nella pro vincia di Salerno che, in modo fraudolento, carpivano ad ignari cyber utenti le credenziali dei mezzi pagamento elettronico e, poi, le utili zzavano per alimentare i propri conti di gioco, sostituendosi all’identi tà informatica dei legittimi titolari di centinaia di carte di credito (mediant e il cosiddetto “furto dell’identità digitale”). In seguito i “borsellini elettronici “, utilizzati per giocare al poker online e per effettuare scommesse su Internet, veni vano di fatto “svuotati” dai tre salernitani, che prelevavano con carte postepay attivate ad hoc o attraverso bonifici bancari, le somme di denaro indebitamente sottra tte, in precedenza, agli intestatari delle carte di pagamento. L’indagine condotta dal Reparto Speciale di Roma, fondata sull’analisi delle movimentazioni finanziarie e su complessi accertamenti tecnico-informatici, ha permesso di delineare il modus operandi degli arrestati. Nel corso delle operazioni sono stati, i noltre, sequestrati circa sessanta tra conti di gioco e conti correnti bancari. Gli indagati rispondono del reato di frode informatica (commi 1 e 3 art. 640 ter c.p.). Roma, 24 Novembre 2014

Commenta su Facebook


Realizzazione sito