Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Malta, giochi: nei primi sei mesi dell’anno in crescita licenze, imprese e ricavi

In: Mercato

7 novembre 2014 - 17:09


malta-gam

(Jamma) – La Lotteries and Gaming Authority (LGA) di Malta ha annunciato i risultati provvisori dei primi sei mesi del 2014 nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso l’Hotel Hilton giovedì 6 novembre 2014.

 

La LGA ha annunciato che il numero di licenze rilasciate nel 2014 è cresciuto del 25% (401 rispetto a 321 nel 2013). Il numero di imprese registrate è salito del 17% (258 rispetto a 220 nel 2013), mentre i ricavi totali sono saliti dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Inoltre il tempo di lavorazione delle licenze è stato ridotto del 50%, da una media di 5 mesi ad una media di 2,5 mesi.

 

“Sono soddisfatto di quello che la LGA ha realizzato fino ad ora sia in termini di performance finanziaria che regolamentare”, ha detto Joseph Cuschieri, presidente esecutivo della Lotteries and Gaming Authority. “Malta è uno dei principali attori nel settore del gioco a distanza a livello mondiale e la nostra solida reputazione è stata determinante per la crescita. Detto questo, ciò che ci ha portato qui non basta, è sempre importante l’innovazione al fine di mantenere un vantaggio competitivo e restare al passo con le altre giurisdizioni. Questo, unito al sostegno di un governo che crede fortemente nel settore dei giochi, è fondamentale per garantire un futuro al settore per il prossimo decennio”.

 

Cuschieri continuando il suo discorso ha sottolineato altre iniziative che si svolgono presso la LGA, con grande attenzione per la revisione regolamentare che vedrà il lancio di un nuovo quadro giuridico innovativo e all’avanguardia verso la fine del prossimo anno. Ha anche sottolineato il trasferimento dell’ufficio dell’Autorità a Smart City Malta, il programma di riposizionamento del mercato e anche altre attività legate alla UE ed ai consessi internazionali. Alla fine il presidente esecutivo di LGA ha evidenziato l’ultimo documento di consultazione della LGA sulle soluzioni cloud, che è disponibile on-line al sito www.lga.org.mt.

 

Il dottor Herrera ha invece parlato dell’importanza di avere una forza lavoro qualificata. “Abbiamo bisogno di essere più competitivi e avere una forza lavoro più forte”, ha detto, e ha sottolineato la necessità che più persone impiegate nel settore dei giochi amplino le proprie conoscenze tecniche.

 

“Un sondaggio condotto nel 2013 mostra che il 77% delle imprese straniere non trovano i lavoratori maltesi dotati delle competenze necessarie per lavorare in questo settore” ha spiegato il dottor Herrera nel lancio della Gaming Academy nel primo trimestre del prossimo anno, una delle misure adottate dall’Autorità per aiutare ad aumentare a Malta i tassi di occupazione in questo settore.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito