Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Macao. Nel 2011 il reddito generato dal gioco d’azzardo segna un +42%

In: Apparecchi Intrattenimento, Casinò, Cronache, Mercato

7 maggio 2012 - 12:06


macao sand cotai

(Jamma) Macao resta il principale mercato mondiale del gioco d’azzardo. A confermarlo i dati presentati la scorsa settimana a Bruxelles nella consueta relazione annuale della regione amministrativa speciale.

Dal passaggio, dodici anni or sono, di Macao alla Cina continentale, l’Unione europea e i suoi Stati membri seguono attentamente l’evolversi della situazione politica ed economica nella regione amministrativa speciale (RAS) di Macao. Per rispettare l’impegno assunto nel 1999 con il Parlamento europeo, viene pubblicata ogni anno una relazione sull’evolvere della situazione nella regione. La presente relazione, la decima, riguarda gli sviluppi registrati nel 2011.

Dalla relazione è emerso che nel 2011 l’economia di Macao ha registrato una notevole crescita. Il PIL è aumentato del 21,8% in termini reali nei primi tre trimestri, grazie alla rapida espansione del turismo e dell’industria del gioco, nonché alla ripresa della spesa destinata agli investimenti. Parallelamente al continuo afflusso di turisti, nel 2011 il reddito generato dal gioco d’azzardo è salito al nuovo livello record di 269 miliardi di patacas (oltre 25 miliardi di euro),  con un aumento del 42% rispetto al 2010. Il numero di visitatori è cresciuto del 12%, raggiungendo 28 milioni nel 2011; i visitatori provenienti dalla Cina continentale, che rappresentano il 58% dei turisti di Macao, sono i principali artefici della rapida crescita dell’economia della regione. Macao si è confermato il principale mercato mondiale del gioco d’azzardo, con dimensioni che superano di gran lunga quelle dei concorrenti più prossimi.

Per beneficiare di questa espansione del turismo, i promotori hanno previsto la costruzione di altre strutture turistiche dotate di sale da gioco a Macao. Nel terzo trimestre del 2011, un totale di 32 nuovi progetti alberghieri era in costruzione e/o oggetto di procedure di approvazione da parte delle autorità competenti. Una volta terminati i lavori, oltre 24 000 camere andranno ad aggiungersi alle attuali 22 356. Per frenare l’eccessiva crescita delle case da gioco, il governo della RAS di Macao ha dichiarato che il numero di tavoli da gioco verrà limitato a 5 500 entro il 2013, e successivamente a una crescita annua del 3%.

La diversificazione dell’economia resta un obiettivo impegnativo. Il settore del gioco d’azzardo ha continuato ad espandersi rapidamente e si è confermato la principale fonte di occupazione, assorbendo il 21% della forza lavoro totale di Macao. L’imposta sul gioco d’azzardo ha contribuito all’83,5% del gettito fiscale nel 2011, rispetto al 72% del 2007. Sono stati apportati alcuni miglioramenti ad altri settori, quali l’organizzazione di incontri, eventi, convegni e mostre (MICE – Meetings, Incentives, Conventions and Exhibitions), l’industria creativa e l’industria della cultura. La maggior parte delle iniziative volte a diversificare l’economia di Macao è stata condotta dal governo, compresa l’organizzazione su larga scala di varie fiere commerciali e di diversi forum. Anche il settore alberghiero e i settori della ristorazione e della distribuzione hanno conseguito buoni risultati lo scorso anno.

 

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito