Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Francia e Gran Bretagna. Insieme per contrastare il gioco online irregolare

In: Mercato, Online

10 luglio 2012 - 17:15


collaborazione

San Marino. Per la Giochi del Titano calo del 7% nel primo semestre

 

(Jamma) Dopo aver concluso un accordo bilaterale con l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato lo scorso anno, l’Arjel, autorità di regolamentazione dei giochi on line francesi ha formalizzato un accordo di cooperazione e scambio di informazioni con la britannica Gambling Commission.

L’accordo è stato firmato lo scorso 1° luglio da Jean-Francois Vilotte, presidente dell’Arjel, e Jenny Williams, presidente della Gambling Commission. L’accordo su cui si lavorava già da alcuni mesi definisce dettagliatamente il quadro di cooperazione tra le due autorità di regolamentazione.

Entrambi i regolatori potranno ora condurre indagini congiunte e organizzare gruppi di lavoro per agevolare il compito degli investigatori sui casi di attività sospette, fraudolenti e criminali attraverso lo scambio di informazioni e la cooperazione operativa riguardante le attività e persone che operano nel settore o che utilizzano siti di gioco.

“In assenza di una armonizzazione della regolamentazione del gioco online nel medio termine, e nonostante le differenze delle normative nazionali, – ha dichiarato Vilotte – le convenzioni bilaterali di natura operativa tra regolatore pubblici apportano più trasparenza al servizio di ordine pubblico e di ordine sociale”.

“Dopo la firma, lo scorso anno, con il regolatore italiano, questo secondo accordo concluso con la Gambling Commission permetterà lo scambio di informazioni per proteggere in maniera più efficiente i consumatori, assicurare la correttezza delle operazioni di gioco e preservare l’etica sportiva”.

L’accordo tra i due regolatori, entrambi firmatari del protocollo con il Comitato internazionale Olimpico, arriva a due settimane dall’apertura delle Olimpiadi di Londra.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito