Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Entro il 2020 sarà la Cina il più grande mercato di gioco al mondo

In: Cronache, Mercato

4 febbraio 2014 - 11:41


cina

(Jamma) L’industria del gioco d’azzardo a livello mondiale si riunisce a Londra questa settimana per l’annuale conferenza di gioco che si terrà all’ICE. IL comparto giochi continua ad essere un buon affare, con vincite lorde (totale delle vincite ricosse, escluse le spese) pari a circa 440 miliardi di dollari lo scorso anno. Secondo la H2 Gambling Capital (H2GC), società di consulenza britannica, i giocatori australiani sono quelli che, su base pro-capite, hanno perso di più rispetto a chiunque altro. La più grande fetta viene spesa negli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro, ma una regolamentazione più severa negli ultimi anni ha visto il paese scendere al sesto posto in termini assoluti. A Singapore sono favoriti i casinò, mentre i finlandesi sembrano preferire il gioco interattivo. (Macao non figura nella classifica perché il suo reddito di gioco viene quasi completamente dai turisti, in gran parte provenienti dalla Cina continentale). L’America rimane il più grande mercato del mondo, ma la sua quota globale è scesa da quasi un terzo a un quarto negli ultimi dieci anni. Ciò è dovuto in parte al divieto di gioco d’azzardo interattivo (scommesse sportive e altri giochi giocati sui telefoni cellulari , computer o TV interattiva). Nello stesso periodo, la Cina è passata dal decimo posto come mercato più grande al secondo, con perdite di 76 miliardi di dollari. Simon Holliday di H2GC si aspetta che la Cina diventi il più grande mercato del mondo entro il 2020.

h2gamblingCapital_2014

Commenta su Facebook


Realizzazione sito