Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Codere raggiunge un utile di 52,2 milioni di euro nel 2011, + 78,2% rispetto al 2010

In: Apparecchi Intrattenimento, Mercato, Newslot

29 febbraio 2012 - 14:02


codere

 

(Jamma) Il Gruppo CODERE chiude il 2011 con un fatturato di 1.374,4 milioni di euro e con un EBITDA di 289,7 milioni di euro, superando le previsioni; risultati questi che riflettono i progetti di crescita nonché il buon andamento del business nei mercati iberoamericani e in Italia.

 

Nonostante le complessità del contesto globale nel 2011, specie in Spagna, il Gruppo CODERE raggiunge un utile di 52,2 milioni di euro, il 78,2% in più rispetto al 2010.

 

Alla fine del 2011, il portafoglio di attività CODERE è costituito da 57.000 terminali di gioco, 190 sale gioco, 798 punti scommesse, 3 ippodromi e la sezione di gioco online in Italia.

 

(Jamma) Il Gruppo CODERE, multinazionale leader nel settore del gioco in Europa e America Latina, quotata alla Borsa di Madrid, ha annunciato oggi i risultati consolidati del 2011 e del quarto trimestre dello stesso anno. Nonostante la complessità del contesto economico globale, emergono i progetti di crescita in Iberoamerica, specialmente in Argentina, Panama e anche in Italia. Questi progressi compensano i risultati del mercato spagnolo e la forza dell’euro rispetto ad altre valute.

Il fatturato durante il 2011 ha raggiunto i 1.374,4 milioni di euro, il 22% in più rispetto al 2010. L’EBITDA è stato di 289,7 milioni di euro nel 2011, che rappresenta un aumento del 20,2% rispetto all’anno precedente. Con queste cifre, l’EBITDA ha superato le previsioni della Compagnia, che lo aveva stimato intorno ai 281- 284 milioni di euro. In valuta costante, l’incremento sarebbe stato, del 23,9%.

Si evidenziano i 52,2 milioni di euro di utile, il 78,2% in più rispetto all’anno precedente, risultato della crescita del business, rispetto ai 29,3 milioni del 2010.

Gli investimenti nel 2011 sono stati di 118,7 milioni di euro, di cui 68,7 milioni di consolidamento e 50 milioni di incremento, associato, tra le altre attività di rilievo, all’aumento del parco di terminali in Argentina, Messico, Italia, Colombia e Uruguay.

Alla fine del 2011 il Gruppo CODERE dispone di un saldo di cassa pari a 135,7 milioni di euro e una linea di credito senior di 32 milioni di euro che consente alla Compagnia una liquidità adeguata.

Rafforzamento della propria posizione internazionale

In Argentina CODERE ha migliorato i risultati dell’anno precedente. Il fatturato ha raggiunto i 553,2 milioni di euro e l’EBITDA ha raggiunto i 165,2 milioni di euro. Questo incremento è dovuto, fondamentalmente, all’aumento del parco di terminali, il 4,7% in più rispetto al 2010 e alla raccolta media giornaliera per macchina (incremento del 14,4% in euro).

In Messico, il fatturato è aumentato del 32,9% raggiungendo i 291,5 milioni di euro nel 2011 dovuto, sostanzialmente, al consolidamento delle operazioni di acquisto da Caliente, alla raccolta media giornaliera di ICELA e all’aumento degli apparecchi installati. Il parco macchine è aumentato del 1,4% rispetto all’anno precedente e la media giornaliera per macchina si è ridotta del 7,4%, in euro. L’EBITDA è diminuito del 2,8% attestandosi su 61,8 milioni di euro.

In Italia, il fatturato nel 2011 è aumentato del 63,2%, collocandosi a quota 224,2 milioni di euro, grazie all’attività dei terminali VLT, al consolidamento della sala di Maddaloni (CE) e ai gestori di apparecchi acquisiti nel 2011: FG Slot Services, Gap Games e Gaming Re. Questa crescita si è vista compensata dalla riduzione della raccolta media giornaliera dei terminali AWP dovuta all’introduzione delle VLT nelle sale gioco.

In Spagna, il peggioramento del contesto macroeconomico e l’entrata in vigore della Legge Antifumo ha provocato una diminuzione del fatturato del 16,7% durante il 2011, aggravato dall’aumento della percentuale dei premi del bingo che è passato dal 65% al 71%, a partire da gennaio 2011Di contro, l’attività delle scommesse sportive continua a crescere, grazie ai miglioramenti introdotti sul prodotto e al maggior numero di punti vendita specialmente in Navarra e nei Paesi Baschi.

Eventi importanti nel 2011

Il Gruppo CODERE firma una Opzione di Acquisto per la partecipazione addizionale del 35,8% in ICELA della Corporación Interamericana de Entretenimiento, S.A.B. de C.V. (CIE) della quale possedeva, fino ad ora, il 49% di ICELA.

A marzo, CODERE si presenta davanti al Parlamento a Madrid per promuovere la legiferazione del gioco online in Spagna dal punto di vista degli operatori tradizionali.

CODERE Italia conclude l’acquisto operatori dei gestori di apparecchi di intrattenimento: FG Slot Service, Gap Games e Gaming Re durante il 2011.

CODERE diventa il distributore esclusivo di simulcasting internacional, in seguito all’accordo con Jockey Club do Paraná ( Brasile).

Viene approvato il Código Ético y de Conducta del Gruppo Codere, un impegno sui principi della trasparenza e dell’etica aziendale. Questo codice serve da linea guida e da parametro di azione nel contesto globale in cui opera la Compagnia, riaffermando i valori del Gruppo CODERE.

Dalla Fundación CODERE, si da avvio al I° Premio de Periodismo Económico Iberoamericano organizzato dall’ IE Business School, con Messico D.F. quale sede della consegna del premio. Inoltre, la Fundación CODERE presenta il libro “ El juego on line” a Madrid ( Spagna) insieme alla Comisión Nacional de la Competencia.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito