Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Barnier: “Per la Grecia, procedura d’infrazione ancora in corso”

In: Apparecchi Intrattenimento, Mercato

1 marzo 2012 - 12:04


barniermani

(Jamma) ‘Procedura d’infrazione ancora in corso’. Questa la risposta del Commissario al Mercato Interno Michel Barnier fornita all’europarlamentare greco Georgios Papanikolaouche aveva chiesto se il decreto greco del 28 dicembre 2011 sui giochi d’azzardo fosse conforme alla legislazione comunitaria e se la multa di oltre 32.000 euro al giorno inflitta alla Repubblica ellenica potesse essere sospesa.  

La sentenza della Corte di giustizia europea nel 2005 aveva infatti condannato la Repubblica ellenica per aver imposto il divieto all’installazione e gestione degli apparecchi da gioco al di fuori dei casinò venendo meno al principio di libera circolazione dei servizi e di stabilimento vigenti in Europa.

“La Commissione ha risposto ieri Barnier – ha tenuto sotto controllo gli sviluppi normativi nel settore delle scommesse greco molto da vicino. Le recenti riforme dei regolamenti dei giochi adottate dal governo ellenico, tra cui la creazione di un autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo – riferita dall’onorevole nell’interrogazione – sono attualmente oggetto di esame da parte della Commissione europea. Questo esame dovrebbe permetterci di stabilire se le preoccupazioni sollevate sulla conformità del quandro giuridico greco relativo al gioco d’azzardo con le normative europeo siano state rimosse in seguito al procedimento di infrazione 2007/4094. Tuttavia la Commissione resta costantemente in contatto con le autorità greche su questo argomento.

La Commissione sta monitorando l’attuazione della legge greca del 22 agosto 2011 che disciplina il mercato degli apparecchi da gioco e si mantiene in stretto contatto con le autorità elleniche, la cui responsabilità è quella di garantire il pieno rispetto della sentenza della Corte di giustizia nella causa C65/05. Tuttavia, ad oggi, l’infrazione derivante dalla mancata piena attuazione della pronuncia è ancora in corso.

 

Grecia. Georgios Papanikolaou: ‘L’ultimo decreto che regola i giochi d’azzardo risponde alle norme europee?’

Commenta su Facebook


Realizzazione sito