Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Acquisizione Bplus, da Eaton Gate offerta di 740 milioni di euro

In: Cronache, Mercato

14 agosto 2013 - 17:17


bplus

(Jamma) Il fondo di investimenti londinese Eaton Gate sta valutando una serie di operazioni strategiche in alcuni settori dell’economia nazionale italiana, cominciando con un’operazione da circa 740 milioni di euro per portarsi a casa l’italiana Bplus. Sul piatto, scrive MF, Eaton Gate ha messo mezzo miliardo per rilevare l’intero pacchetto azionario, più 240 milioni corrispondenti al 30% della penale da oltre 800 milioni comminata a Bplus dalla Corte dei Conti per il mancato collegamento delle slot machine alla rete dei Monopoli.

“L’Italia é ancora una delle più grandi economie del mondo e dispone di uno dei mercati più strettamente regolamentati nel settore del gioco offrendo anche una vasta gamma di prodotti”, spiega a MF-Milano Finanza Scott Lanphere, managing director di Eaton Gate. “Crediamo che questo sia l’ambiente ideale per noi investitori istituzionali, in cui troviamo un quadro giuridico ideale per competere nel mercato. I nostri partner sono in grado di sostenere i loro investimenti a lungo termine garantendo stabilità per la forza lavoro, avendo investimenti in diversi settori industriali e il gioco è un settore molto importante”.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi