Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Lotterie. Per Pasqua attenzione alle uova ‘fuorilegge’

In: Cronache, Lotterie, Lotto, Lotto&Lotterie

5 marzo 2012 - 15:25


uovo

(Jamma) L’uovo di Pasqua potrebbe diventare salato, se messo in palio nelle lotterie all’interno di esercizi commerciali o di esercizi pubblici. Pochi sanno infatti che le lotterie all’interno degli esercizi pubblici sono vietati.
Lo svolgimento dei concorsi e delle operazioni a premio è disciplinato dal D.P.R. 26.10.2001 n. 430 e la competenza al rilascio delle relative autorizzazioni è del Ministero per le Attività Produttive. Il capo II della predetta norma stabilisce che non sono lecite le lotterie organizzate nei negozi mettendo in palio dolciumi vari abbinando la vincita all’estrazione dei numeri del gioco del Lotto.
Sono consentite solo se organizzate da enti morali, associazioni e comitati senza fini di lucro, con scopi assistenziali, culturali, ricreativi e sportivi. In alternativa, possono essere promosse da partiti o movimenti politici nell’ambito di manifestazioni locali organizzate dagli stessi. Decidere di mettere comunque i dolciumi in palio potrebbe costare una multa da minimo di 1.032 euro fino a un massimo di 10.329. La sanzione è ridotta alla metà, nel caso in cui l’operazione sia circoscritta a poche persone e il premio risulti di scarso valore.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito