Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Gratta e vinci. Avvocato denuncia irregolarità sulla stampa del tagliando un ‘Mare d’oro’ e chiede ritiro dal mercato

In: Cronache, Lotterie

29 giugno 2012 - 15:53


mare_d'oro

(Jamma) Dieci conchiglie invece di dodici e la possibilità di vincere ridotta del 20%. A causa di questa irregolarità, denunciata all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, è stato richiesto il ritiro di tutti i tagliandi dal mercato.

Dodici conchiglie da ‘scoprire’, alle quali dovrebbero corrisponder e dieci possibili numeri vincenti. Le conchiglie però sono 10, i numeri altrettanti, e le possibilita’ di vincita dei giocatori si riducono del 20%. E’ l’irregolarita’ nella stampa dei biglietti della lotteria istantanea ‘Un mare d’oro’ segnalata all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato da un legale di Jesi (Ancona), l’avv. Osvaldo Asteriti.

La lotteria é stata indetta in base ad un decreto pubblicato sul sito dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, che all’art. 7, dedicato alla meccanica di gioco, recita: ‘si devono scoprire i numeri celati dai lingotti presenti nella sessione contraddistinta dalla scritta ‘Numeri vincenti’ e il numero ‘Bonus’, e quelli celati dalle 12 conchiglie presenti nella sezione contraddistinta dalla scritta ‘I tuoi numeri’. Se uno o piu’ dei ‘Numeri vicenti’ e ‘ presente una o piu’ volte ne ‘I tuoi numeri’, si vince il premio o la somma dei premi corrispondenti’. Fino a un massimo di 500 mila euro.

‘I biglietti in commercio però– spiega Astariti – comprendono solo dieci conchiglie e altrettanti numeri nella sezione ‘I tuoi numeri’, come risulta anche dalla stampa del lay out del biglietto estratto dal sito ufficiale www.grattaevinci.com’. Il legale chiede all’Agcm di vietare la vendita dei tagliandi e ritirare quelli già in distribuzione, perché ‘tutto il procedimento di gioco e la commercializzazione risultano viziati e ingannevoli’.

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito