Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AAMS, Lottomatica e RAI multate dall’Antitrust per 90.000 euro totali

In: Cronache, Lotterie

27 febbraio 2012 - 15:45


(Jamma) L’Antitrust ha sanzionato, con una multa di 50mila euro,  l’Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato e ancora 5.000 euro al Consorzio Lotterie Nazionali e alla società Lotterie Nazionali S.r.l., società appartenenti al gruppo Lottomatica e 30.000 euro alla società RAI – Radio Televisione Italiana S.p.A.  per aver ideato, realizzato e diffuso biglietti per partecipare all’estrazione del premio finale di alcune lotterie nazionali – la Lotteria Italia (edizioni 2008, 2009 e 2010) e la Lotteria di Sanremo 2010 – e di ulteriori premi settimanali o quotidiani, omettendo di fornire informazioni rilevanti circa le condizioni per partecipare all’estrazione di questi ultimi, potendo, quindi, indurre il consumatore in errore.

In particolare, spiega l’Authority, i biglietti per partecipare all’estrazione del premio finale di alcune lotterie nazionali quali la Lotteria Italia (edizioni 2008, 2009 e 2010) e la Lotteria di Sanremo 2010 riportavano i numeri telefonici per partecipare, telefonando o inviando un SMS, alle estrazioni nel corso di alcune trasmissioni televisive dell’emittente RAI abbinate alle suddette lotterie nazionali, senza tuttavia indicare, anche mediante un rinvio esplicito e preciso a una fonte esterna facilmente accessibile (ad. esempio sito internet o numero verde), l’elenco completo e aggiornato degli operatori telefonici aderenti alle iniziative; né tali informazioni sarebbero state fornite nei vari comunicati stampa relativi a ciascuna lotteria pubblicizzata, diffusi tramite il sito www.aams.gov.it, o nella locandina relativa alla Lotteria di Sanremo 2010. Tale omissione informativa avrebbe impedito ai possessori di biglietti, clienti di gestori di telefonia fissa e/o mobile non aderenti all’iniziativa, di partecipare alle ulteriori estrazioni pubblicizzate nei biglietti stessi, nei comunicati stampa e nelle locandine diffuse dai professionisti.

L’assenza di informazioni chiare e facilmente accessibili per i possessori di biglietti di varie edizioni delle Lotterie nazionali ad estrazione differita intenzionati a partecipare telefonicamente all’estrazione di ulteriori premi (oltre a quello finale) nell’ambito di programmi RAI ad esse abbinati, è stata considerata dall’Autorithy contraria alla diligenza professionale e idonea a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio in relazione ai prodotti/servizi promossi e pubblicizzati dai professionisti. Per tale ragione l’autorità garante della Concorrenza e del mercato ha irrogato all’Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato una sanzione amministrativa

pecuniaria di 50.000 € (cinquantamila euro), al Consorzio Lotterie Nazionali in liquidazione e alla società Lotterie Nazionali S.r.l. una sanzione amministrativa pecuniaria di 5.000 € (cinquemila euro) ciascuno e alla società RAI – Radio Televisione Italiana S.p.A. una sanzione amministrativa pecuniaria di 30.000 € (trentamila euro).

 

L’Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato, il Consorzio Lotterie Nazionali in liquidazione, e le società Lotterie Nazionali S.r.l. e RAI – Radio Televisione Italiana S.p.A. sono tenute a pagare le suddette sanzioni amministrative pecuniarie entro il termine di trenta giorni dalla notifica del presente provvedimento. In caso di inottemperanza alla presente delibera l’Autorità applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 150.000 euro. Nei casi di reiterata inottemperanza l’Autorità può disporre la sospensione dell’attività di impresa per un periodo non superiore a trenta giorni.

 

AAMS sulle sanzioni dell’Antitrust: “Sono state adempiute le raccomandazioni dell’Authority”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito