Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Grecia. Monopolio Opap: la legge sulle slot approda ‘con urgenza’ in Commissione europea

In: Apparecchi Intrattenimento, Leggi, Mercato, Newslot, Videolottery

5 aprile 2012 - 15:51


opap

(Jamma) Nella giornata di ieri, la Grecia ha inviato alla Commissione europea, secondo la procedura prevista dalla direttiva 98/34/CE, le modifiche alla legge sugli apparecchi da intrattenimento.

Il testo riguarda tutte le caratteristiche tecniche degli apparecchi, dalla selezione, installazione, al funzionamento e controllo degli apparecchi per il gioco d’azzardo. Il documento notificato conta sei sezioni all’interno delle quali si affrontano questioni relative alle caratteristiche hardware e software delle macchine e relative funzioni; ai jackpot progressivi con l’inclusione di una descrizione dettagliata delle specifiche del sistema di contatore progressivo che viene utilizzato per collegare una o più macchine e consentire al jackpot di crescere. Il testo si occupa anche di disciplinare i server del sistema gioco, i sistemi di convalida e di sorveglianza e controllo.

Successivamente all’approvazione della Commissione europea, il contenuto del documento verrà poi adottato da una decisione dell’autorità amministrativa indipendente greca, la Commissione di supervisione e controllo dei giochi, e costituirà il quadro giuridico di riferimento per l’installazione, il funzionamento e il controllo dei 35.000 apparecchi da gioco gestiti dalla società Opap che gestisce attualmente in regime di monopolio il mercato dei giochi d’azzardo greco.

Il documento inviato con richiesta di esame d’urgenza, è stato reso necessario per questioni di ordine pubblico e per rispetto del programma di consolidamento fiscale.

Per quanto riguarda il primo aspetto, l’installazione e il funzionamento delle slot machine sarà regolamentato completamente per creare una rete che, in concomitanza con altre misure adottate, porterà ad una forte riduzione delle scommesse e del gioco illegale e a ridurre il rischio di ludopatia per la popolazione più vulnerabile come minori e tossicodipendenti.

Dal secondo punto di vista, la vendita delle azioni della Opap possedute dallo Stato fanno parte del programma di consolidamento fiscale del Paese. Le modifiche apportate al mercato dei giochi con il presente decreto, secondo il governo, renderanno il settore più remunerativo e migliorerà i risultati fiscali.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito