Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Terremoto dell’Emilia. Slot nelle ‘zone rosse’ continuano a versare il Preu forfettario

In: Apparecchi Intrattenimento, Associazioni, Automatico, Fisco, Newslot, Videogames, Videolottery

1 giugno 2012 - 18:24


Newslot. Decreto criteri di restituzione deposito cauzionale 2012

 

(Jamma) Tutti gli apparecchi da intrattenimento installati all’interno degli esercizi pubblici dei comuni interessati dal sisma che ha colpito l’Emilia continueranno a versare il Preu nella modalità forfettaria. Al dramma che stanno vivendo migliaia di famiglia si sommano, inevitabilmente, le difficoltà per tutte le imprese e le attività che in vario modo operavano in quelle zone.

Tra queste le imprese di gestione degli apparecchi da intrattenimento. Per tutte loro è , e lo sarà per molto, impossibile provvedere al ritiro degli apparecchi all’interno delle ‘zone rosse’. La norma prevede che versino il Preu in modalità forfettaria. La domanda è : per quanto tempo?

 

Le associazioni di categoria, sollecitate dagli imprenditori, stanno innanzitutto predisponendo una mappatura delle apparecchiature presenti su quel territorio. Si confida in una soluzione al problema anche grazie all’interessamento dell’Aams.

 

Questo un primo elenco dei comuni interessati dal sisma e già segnalati.

 

 

Provincia di Modena:

– MIRANDOLA, CARPI, S.FELICE SUL PANARO, FINALE EMILIA, CAMPOSANTO, SAN POSSIDONIO, CAVEZZO, NOVI DI MODENA, MEDOLLA, BOMPORTO, CONCORDIA SUL SECCHIA, SAN PROSPERO

 

Provincia di Bologna:

– CREVALCORE, PIEVE DI CENTO, CORPORENO,SANT’AGATA BOLOGNESE, SAN GIOVANNI IN PERSICETO

 

Provincia Ferrara:

– BONDENO, CENTO, SAN CARLO, MIRABELLO, VIGARANO MAINARDA, SANT’AGOSTINO, POGGIORENATICO

 

Provincia di Mantova:

– POGGIORUSCO, MOGLIA, GONZAGA

 

Provincia di Reggio Emilia

– REGGIOLO,

 

Commenta su Facebook


Realizzazione sito