Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Ivan del Musso ( Corte dei Conti Lazio) : ”A breve il nuovo modello di conto giudiziale per i concessionari di gioco pubblico”

In: Fisco

27 febbraio 2015 - 16:34


corte-conti-roma

(Jamma) ”E’ stato avviato, di concerto con l’Amministrazione dei Monopoli di stato, lo studio del nuovo modello di rendicontazione giudiziale per tutte le attività svolte dalle numerosissime concessionarie dei giochi in materia di concorsi pronostici su base sportiva, scommesse sportive a totalizzatore su eventi diversi dalle corse dei cavalli e di scommesse ippiche” E’ quanto dichiara Ivan del Musso, presidente della Corte dei Conti del Lazio . Le rendicontazioni prodotte in precedenza erano state vagliate dal Magistrato addetto presso la Sezione che, non ritenendole satisfattive dell’obbligo di rendicontazione, ha chiesto il pronunciamento della Sezione la quale, con sentenza n. 46 del gennaio 2014, ha accolto la proposta del relatore e, quindi, ha ordinato la restituzione all’Amministrazione dei prospetti contabili pervenuti ritenuti non esaustivi e comunque non corretti perché, tra l’altro, non evidenziavano le attività di versamento delle somme riscosse da parte dell’Ufficio dei Monopoli di Stato che, per tale motivo, svolgeva, al pari dei concessionari, la funzione di agente contabile e, quindi, doveva essere onerato dell’obbligo di produrre un proprio conto giudiziale, rendicontazione che doveva raccordarsi con quella dei concessionari.
Il nuovo modello di conto proposto dalla Sezione si compone di un conto principale predisposto dall’Ufficio dei Monopoli di Stato e da tanti sub-conti predisposti dalle società concessionarie in stretto raccordo con il primo: il relativo modello verrà sottoposto al vaglio delle Sezioni
Riunite in sede consultiva per la definitiva approvazione. Sono stati avviati ulteriori incontri con rappresentanti di altre strutture amministrative dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato per l’esame delle nuove convenzioni predisposte con le società concessionarie dei giochi leciti che, nella loro qualità di agenti contabili della riscossione, sono chiamati alla corretta compilazione delle contabilità giudiziali” conclude del Musso.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito