Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Guardia di Finanza, nel 2014 sequestrati 1085 apparecchi da gioco e 3116 punti clandestini di raccolta scommesse

In: Cronache, Fisco

8 aprile 2015 - 09:56


guardia_di_finanza

(Jamma) – Eseguiti 9929 interventi complessivi nel 2014 di cui 3235 irregolari con 3343 violazioni riscontrate e quasi 11mila soggetti verbalizzati. Sono i numeri pubblicati nell’ultimo rapporto annuale della Guardia di Finanza.

 

Nel 2014 – si legge nel dossier – sono stati sequestrati 1085 apparecchi da gioco, 3116 punti clandestini di raccolta scommesse, oltre 1,8 miliardi in denaro e 205 immobili. “Nel quadro della più ampia azione contro l’evasione fiscale e gli interessi economici della criminalità, la Guardia di Finanza punta alla ricerca ed al contrasto dei fenomeni di abusivismo e di illegalità che interessano il mercato dei giochi e delle scommesse.

 

In tale contesto, il Corpo opera attraverso interventi a tutela: della fiscalità dei giochi, a garanzia del gettito complessivo derivante dalla raccolta; del mercato,contro forme di concorrenza sleale ai danni degli operatori onesti da parte di offerte clandestine, impedendo i tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata e condotte di riciclaggio di denaro sporco; dei consumatori, rispetto ad offerte di gioco illegali, insicure e prive di alcuna garanzia,sia sulla regolarità del gioco,sia sulle probabilità di vincita, tutelando le fasce più deboli, prime fra tutte i minori”.

 

L’attività dei Reparti si sviluppa attraverso indagini di polizia giudiziaria per la scoperta delle condotte fraudolenti più gravi e complesse – spiegano le Fiamme Gialle – nonché con l’esecuzione di controlli di natura amministrativa, svolti in forma autonoma o in maniera congiunta nel più ampio quadro dei “piani coordinati di intervento”, eseguiti a livello nazionale in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

gdf2015

Commenta su Facebook


Realizzazione sito