Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Fisco&Scadenze. Appuntamento con il PREU sugli apparecchi da intrattenimento

In: Apparecchi Intrattenimento, Fisco, Newslot

24 gennaio 2013 - 09:21


fiscolente
Il Comune di Villa San Giovanni (RC) aderisce al manifesto ‘no slot’

 

Rapallo. Barbetta (Misto): “E’ ora di intervenire contro il gioco d’azzardo”

 

(Jamma) E’ previsto per il 28 gennaio il termine ultimo per il versamento del prelievo erariale unico (PREU) sugli apparecchi da intrattenimento.

Il versamento riguarda la prima rata del I periodo contabile (gennaio-febbraio), pari al 25% del PREU dovuto per il V periodo contabile (settembre-ottobre) dell’anno precedente.

Soggetti:
Esercenti attività di intrattenimento (concessionario di rete) ai quali Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato (AAMS) ha rilasciato il nulla osta per gli apparecchi e i congegni da divertimento per il gioco lecito di cui all’art. 110, co. 6, R.D. n. 773/1931 (TULPS)

Modalità:
Il versamento va fatto, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in via telematica.

Normativa di riferimento:
– R.D. 18/06/1931, n. 773, art. 110 comma 6
– D.P.R. 26/10/1972, n. 640, art. 14-bis
– D.P.R. 30/12/1999, n. 544, art. 6
– D.L. 30/09/2003, n. 269, art. 39, conv. con modif. dalla L. 326/2003;
– D.M. 8/04/2004
– D.L. 04/07/2006, n. 223, art. 37, co. 49;
– D.M. 12/04/2007.

Codice tributo:
– 5155: prelievo erariale unico ed interessi – I periodo contabile – sugli apparecchi e congegni da gioco di cui all’art. 110, c.6, del TULPS (ris. n. 239/E del 06/09/2007).

Sanzioni:
Sanzioni amministrative:
– omesso o insufficiente versamento di imposte: sanzione pari al 30% dell’ammontare non versato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito