Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

AAMS risponde alle istanze di accesso, inoltrate dai gestori a seguito delle richieste della Agenzia delle Entrate

In: Apparecchi Intrattenimento, Automatico, Fisco, Newslot

22 agosto 2012 - 16:59


diamarelott

AAMS sulla richiesta di rimborso dei 100 euro ad apparecchio

 

Agenzia delle Entrate. I gestori delle slot tra i principali obiettivi degli interventi di contrasto dell’evasione fiscale

 

(Jamma) – Una società di gestione di apparecchi automatici a seguito delle richieste inoltratele dalla Agenzia delle Entrate ha presentato istanza di accesso per l’estrazione di copia dei dati relativi al totale delle somme giocate ed al totale delle somme restituite a titolo di vincita relativi agli anni 2007, 2008, 2009, riguardanti gli apparecchi indicati in un elenco allegato all’istanza.


Secondo Davide Diamare, dirigente dell’Uficio 12 AAMS : “Al riguardo, si osserva preliminarmente, che i dati richiesti non sembrano rilevanti ai fini delle attività accertative poste in essere dall’ Agenzia delle Entrate, in particolare perché i redditi di ciascun soggetto della filiera sono determinati dai rapporti di tipo privatistico instaurati con i concessionari. Ad ogni modo, l’istanza di accesso non é accoglibile: infatti, in base all’ art. 24, comma 1, lett. b) della legge 241/1990, il diritto di accesso agli atti “é escluso nei procedimenti tributari”.
Peraltro, valgono ad escludere l’interesse all’ accesso, nel caso in specie, l’art. 6, comma 4, della L. n.212 del 27/07/2000, secondo cui” al contribuente non possono, in ogni caso, essere richiesti documenti ed informazioni già in possesso dell’amministrazione finanziaria o di altre amministrazioni pubbliche indicate dal contribuente”, e l’art. 7 del D.L. n.70 del 13/05/2011, comma 1, lett.f , in base al quale “i contribuenti non devono fornire informazioni che siano già in possesso del Fisco e degli enti previdenziali ovvero che da questi possono essere direttamente acquisite da altre Amministrazioni”.
In definitiva, qualora l’Agenzia delle Entrate reputi i dati in argomento rilevanti ai fini dell’ accertamento delle imposte di sua competenza, questa Amministrazione sarà disponibile a fornirli direttamente secondo quanto risultasse necessario”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito