Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Totem. “L’utilizzo che il cliente (giocatore) fa della postazione resta nell’ambito della propria sfera di pertinenza giuridica”

In: Diritto

18 maggio 2015 - 09:16


pomante

(Jamma) – Con Ordinanza del 9 maggio 2015 il Tribunale del Riesame di Lanusei ha disposto il dissequestro di un apparecchio collegato ad una piattaforma di commercio elettronico che consentiva anche l’accesso ai servizi di Internet e a giochi aventi natura promozionale.

In attesa delle motivazioni del Collegio, l’Avv. Gianluca Pomante, difensore dell’indagato e noto esperto di gaming e gambling, esprime la propria soddisfazione per il nuovo successo professionale, sintetizzando le argomentazioni alla base del ricorso.
“Il noleggio di una postazione informatica sposta il domicilio informatico del cliente su tale dispositivo, esonerando l’esercente da ogni obbligo di controllo, che gli è peraltro precluso espressamente dalla normativa sulla privacy. L’utilizzo che il cliente fa della postazione resta nell’ambito della propria sfera di pertinenza giuridica e quand’anche, anzichè utilizzare giochi promozionali privi di finalità lucrativa, dovesse collegarsi al sito di un bookmaker, non si comprende come potrebbe tale condotta essere addebitata all’esercente, che resta estraneo ad ogni rapporto contrattuale. Secondo le argomentazioni degli inquirenti, l’esercente dovrebbe allora rispondere di qualsiasi reato commesso per il tramite di una postazione telefonica pubblica e ciò non sarebbe assolutamente ragionevole”

Commenta su Facebook


Realizzazione sito