Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Totem in sala giochi: assoluzione a Benevento

In: Diritto

8 aprile 2015 - 11:41


ripamontins

(Jamma) – Assolto titolare di sala giochi in Benevento, che nel luglio 2012 si era veduto contestare dalla Guardia di Finanza sollecitata dai Monopoli di Stato il reato di cui all’art.4, legge 401/89 per avere installato apparecchi totem collegati a sito di commercio elettronico con giochi promozionali quali poker, roulette, black jack. Oltre al totem era stata sequestrata una smart card.

Il sequestro era stato convalidato richiamando nella motivazione le argomentazioni addotte dai Monopoli di Stato circa la inibizione dei giochi d’azzardo rispetto alla Direttiva 31/2000 sul gioco promozionale, nonché il divieto previsto e ribadito anche nella legge di attuazione della Direttiva comunitaria stessa.

 

Tra gli argomenti richiamati nella convalida la legge 73/2010 e la riserva dello Stato sui giochi e le scommesse.

 

All’udienza del 7 aprile 2015 il processo è stato discusso e l’avv.Marco Ripamonti, per l’imputato, ha esposto le proprie tesi difensive supportando il tutto con la produzione di giurisprudenza intervenuta sulla materia e di relazione tecnica relativa al congegno in sequestro e licenza commerciale austriaca conferita alla società titolare del portale di commercio elettronico.
Il Giudice, all’esito delle conclusioni illustrate dalla difesa, ha assolto l’imputato con la formula il fatto non sussiste ed ordinando il dissequestro del totem e della smart card. Motivazione riservata in giorni settanta.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito