Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tar Lazio, requisiti antimafia per concessionarie slot: “Ricorsi improcedibili, ma annullata la nota di Aams”

In: Diritto

4 aprile 2013 - 15:09


tribunale legge
Tar Lecce. La licenza di polizia non può essere ritirata senza una adeguata istruttoria

 

Consiglio di Stato: si va verso il rinvio della maxi-udienza su ced e ctd del 3 maggio

 

(Jamma) Il Tar Lazio ha dichiarato “improcedibili” per sopravvenuta carenza di interesse, i ricorsi presentati dai concessionari di slot e Vlt Gmatica, Videlot Rete, Bplus e Codere, riguardo la nota del 20 marzo 2012 di Aams, nella quale si chiedeva agli aggiudicatari in via provvisoria della procedura di selezione i requisiti antimafia del “coniuge, parenti ed affini entro il terzo grado”. Pur dichiarando improcedibili i ricorsi, il Tar ha accolto i motivi aggiunti e, per l’effetto, annullato la nota di Aams.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito