Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Tribunale Civile di Roma su accordo Figc-Intralot: “Non ci sono profili di violazione della normativa vigente in materia di gioco d’azzardo”. Il 20 ottobre l’udienza

In: Diritto

13 ottobre 2016 - 18:05


martellotribunale

(Jamma) – Non ci sono “eventuali profili di violazione della normativa vigente in materia di gioco d’azzardo”, visto anche che la “legislazione italiana ha da tempo legalizzato il gioco d’azzardo, disciplinandone contenuti e modalità”.  

 

E’ quanto ha rilevato il giudice della IX Sezione del Tribunale Civile di Roma in un ricorso presentato dai tre avvocati Alessio Di Amato, Samantha Caminiti e Anna Maria Rosaria Carbone contro l’accordo Figc-Intralot. Nel ricorso veniva chiesto di bloccare l’accordo, chiedendo un procedimento d’urgenza per l’imminente impegno della Nazionale con la Macedonia. Il giudice ha però rigettato la procedura d’urgenza e convocato le parti per il 20 ottobre prossimo.



Realizzazione sito

www.jamma.it utilizza i cookies per offrirti una navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti che si usino cookie per le finalità espresse nella nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi