Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Regione Lombardia e regolamento sull’accesso agli ambienti di gioco: S.G.I. in audizione

In: Diritto

9 ottobre 2014 - 15:50


Michele_Franzoso

(Jamma) – Questa mattina, alle ore 9.30, si è tenuta l’audizione indetta dalla IV Commissione Consiliare della Lombardia, impegnata a istruire il parere sulla regolamentazione attuativa della legge regionale sul G.A.P.

 

Gli intervenuti, per Sistema Gioco Italia, l’avv. Michele Franzoso (foto) e il responsabile istituzionale Lino Felissari, hanno evidenziato le criticità dello schema regolamentare ed in particolare: a) l’insostenibilità giuridica di un accesso alle aree di gioco solo tramite esibizione preventiva di un documento di identità, configgente con la natura del pubblico esercizio generalista e plurime disposizioni nazionali disciplinanti le (rarissime) ipotesi di accesso discriminato applicabili all’utenza; b) l’eccesso di delega del regolamento rispetto alla legge regionale, laddove la terminologia legislativa “aree di gioco con numero di slot superiore a tre”, ha trovato applicazione regolamentare tramite l’individuazione di una sola area unitaria in cui addensare tutti i congegni; c) la necessità di considerare il format formativo anche di Confindustria sit – Sistema Gioco Italia come meritevole di inserimento nell’ambito dei soggetti attuatori dei corsi obbligatori, stante l’imprescindibile contributo di tutela della legalità che solo l’industria del gioco lecito può riuscire a veicolare nell’ambito di esperienze formative.

 

All’esito della audizione si è accolto l’invito a produrre documentazione a corredo delle tesi e delle proposte sollevate.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito