Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Maxisequestro a Catania, ma i CED Goldbet riaprono a tempo record

In: Diritto

29 agosto 2013 - 09:57


aula-tribunale1

(Jamma) – Iniziato il Campionato di calcio e subito colpiti numerosi CED a Catania, nell’ambito di una vasta operazione che nei giorni scorsi ha riguardato centri collegati a diversi bookmaker esteri, cui è’ stato contestato il reato di cui all’art.4 legge 401/89.

Tra i CED sequestrati anche alcuni facenti capo all’austriaca Goldbet, i cui titolari, assistiti dall’avv.Marco Ripamonti, hanno presentato immediatamente memorie difensive con cui il difensore stesso ha illustrato la peculiare situazione del bookmaker austriaco, forte anche di una giurisprudenza favorevole del tribunale catanese. La Procura della Repubblica, all’esito di cio’, ha immediatamente disposto la restituzione di quanto sottoposto alla misura in favore degli stessi indagati collegati al colosso austriaco.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito