Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Limiti orari slot a Padova, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune

In: Diritto

26 febbraio 2015 - 11:15


consigliostato240

(Jamma) – Il Consiglio di Stato (Sezione Quinta) ha respinto, tramite ordinanza, il ricorso presentato dal titolare di una sala giochi di Padova contro il Comune in riferimento alle limitazioni orarie per le slot. 

 

Nell’appello veniva chiesta la riforma dell’ordinanza cautelare del Tar Veneto concernente la fissazione di un orario massimo di funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro.

 

“Ritenuto che i motivi di appello non appaiono idonei a scalfire le ragionevoli conclusioni cui è pervenuta l’ordinanza impugnata, non assumendo l’asserito danno prospettato i profili del pregiudizio grave ed irreparabile in confronto dell’interesse pubblico che l’amministrazione ha inteso tutelare (la salute pubblica) con il provvedimento impugnato in primo grado; il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) respinge l’appello. Condanna l’appellante al pagamento in favore del Comune di Padova delle spese della presente fase di giudizio che liquida complessivamente in €. 1.500,00 (millecinquecento)”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito