Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Corte dei Conti. Errore nella sentenza sui rendiconti Codere: la condanna sarebbe di soli 5mila euro

In: Diritto

30 luglio 2013 - 15:11


cortedeiconti_giampaolino
Rendiconti gestione slot, per la Corte dei Conti giudizio G.MATICA improcedibile atti rinviati alla Procura

 

Cons. Stato, Agile chiede la riammissione alla gara. Si attende l’ordinanza cautelare

 

(Jamma) La Sezione d’Appello della Corte dei Conti avrebbe compiuto un errore materiale nel conteggiare la sanzione da infliggere a Codere per la mancata presentazione del conto giudiziale, la concessionaria potrebbe essere condannata a pagare appena 5mila euro invece dei  5 milioni previsti dalla sentenza di inizio luglio. E’ quanto apprende Agimeg da indiscrezioni. L’iter per arrivare alla correzione materiale della sentenza è comunque relativamente lungo: è necessario infatti che la stessa Corte riconosca l’errore e con un decreto fissi una nuova udienza in camera di consiglio. Il primo provvedimento potrebbe arrivare quindi a settembre.

 

Ricordiamo che ad inizio luglio la concessionaria era stata condannata dalla Terza Sezione Centrale d’Appello della Corte dei Conti al pagamento di una pena pecuniaria di 5 milioni di euro per omesso rendiconto per la gestione degli apparecchi da intrattenimento. In primo grado, la sezione per la Regione Lazio aveva ritenuto la concessionaria non condannabile, riconoscendo che la mancata presentazione del conto era dovuta a una colpa lieve. Invece i giudici della Corte avevano rilevato che “sussista effettivamente la colpa grave della società concessionaria e che dunque, per tale ragione, l’appello della Procura regionale debba considerarsi fondato e meritevole di accoglimento, sia pure entro i limiti, quanto all’entità della pena pecuniaria da applicare”.

Commenta su Facebook


Realizzazione sito