Cerca nel sito
Facebook Twitter Youtube RSS
 

Cassazione. Il tabaccaio che interferisce nella scelta della scommessa e della quota commette il reato di intermediazione illecita

In: Diritto

20 maggio 2014 - 14:51


tabaccheria

(Jamma) La Corte di Cassazione con la sentenza n. 15643 del 07.04.2014 ha precisato che il titolare della tabbaccheria che interferisce nella scelta della scommessa e della quota commette il reato di intermediazione illecita. Tale reato è integrato dalla condotta del gestore di un centro di servizio il quale, piuttosto che limitarsi a svolgere un’attività di mero supporto tecnico a beneficio dello scommettitore, interferisca nell’attività di scommessa del cliente.


Nessun articolo correlato trovato

Commenta su Facebook


Realizzazione sito